Hong Kong!

Post 1 of 80

Il nostro viaggio, ahimè, sta per volgere al termine. La sveglia suona molto presto: lasciamo l’hotel quando è ancora buio, diretti verso l’aeroporto di Beijing. Qui, dopo lunghi controlli, valigie troppo pesanti e passaporti quasi persi, saliamo a bordo dell’aereo che ci porta all’Hong Kong International Airport. Dopo circa 3 ore, una volta arrivati, conosciamo Linda, la nostra nuova guida che ci accompagnerà in questa grande città. È praticamente ora di pranzo e, grazie ad un piccolo battello, raggiungiamo il Jumbo Floating Restaurant, un posto di classe che ci fa gustare dei piatti eccellenti. Con la pancia piena andiamo a Repulse Bay: troviamo un piccolo tempio all’aperto di fronte ad una grande spiaggia. La scena è inusuale e contemporaneamente splendida. Dopo un po’ di shopping il pullman ci porta a Victoria Peak, dove possiamo godere di una vista mozzafiato della Skyline di Hong Kong: gli innumerevoli ed altissimi grattacieli illuminano il cielo, che nel frattempo è diventato scuro. Scendiamo e ci rechiamo nel cuore della città. Le luci colorate delle insegne brillano nei nostri occhi stanchi e in quelli di migliaia di persone che invadono le strade, piene di mercatini, negozi e artisti di strada. Dopo quasi un’ora di passeggiata ritorniamo al pullman che ci porterà nuovamente all’aeroporto, direzione Milano.
I bagagli adesso sono davvero pesanti: stavolta ci portiamo anche tutto quello che le nostre menti hanno imparato, tutte le meraviglie che i nostri occhi hanno visto e tutte le persone che i nostri cuori hanno accolto.

Questo articolo è stato scritto da sergiomartiradonna

Menu