Buongiornissimo Cina!

Post 8 of 80

12/03

La nostra avventura finalmente è cominciata! Dopo ben 13 ore di volo (e circa 5 di turbolenze!!!) atterriamo sani , salvi e un po’ assonnati all’ Hong Kong International Airport. Tempo di mettere i piedi per terra che subito c’è da affrontare la tanto temuta frontiera cinese, attraversata fortunatamente indenni. Siamo quindi pronti a raggiungere Shenzhen, situata a pochi kilometri di distanza da Hong Kong: subito il tragitto ci offre una vista mozzafiato sul Pacifico ‘, dal famoso Tsing Ma Bridge, settimo ponte sospeso più grande del mondo e il primo a sopportare contemporaneamente traffico stradale e ferroviario.

Attraversata un’ulteriore dogana, anche questa non priva di rallentamenti causa controlli straordinari di altrettanto assonnati poliziotti cinesi (sono le 8 di mattina anche per loro ) raggiungiamo l’Amber Plaza Hotel di Shenzhen. Dopo un paio d’ore di riposo, siamo pronti per affrontare il primo pranzo cinese: attivata la skill ” utilizzo bacchette ” ! A seguire la passeggiata al Lianhuashan Park, un’oasi verde nel mezzo della città. Il percorso all’interno del parco è in salita e termina con il memorial all’ex premier cinese Deng Xiao Ping: una statua in suo onore guarda il centro di Shenzhen, ammirando il panorama. Cosa però ci ha divertito di più? Gli sguardi e le foto che i passanti cinesi ci hanno “rubato” , neanche fossimo dei vip di fama mondiale ( i biondi hanno riscosso un gran successo, con anche selfie personalizzati).

Ormai in piedi da più di 24 ore, non desideriamo altro che cenare ma soprattutto avere un letto su cui dormire. Tappa veloce al ristorante ( livello di piccante decisamente troppo alto per la maggior parte dei nostri palati ! ) e poi diretti in albergo pronti per la prima giornata di lezione…ciaooo!

Questo articolo è stato scritto da andreapimpinella

Menu